zeroEmission - il più grand eportale italiano delle rinnovabili
Cina propone limite annuo di importazione moduli a 10 GW
Lunedì, 8 Luglio 2013 | Fotovoltaico
In questo modo il Paese spera di trovare un accordo con l'Unione europea per ridurre o eliminare completamente i dazi sui pannelli, impegnandosi nel contempo a mantenere i prezzi uguali o superiori a 50 eurocent/watt
Cina propone limite annuo di importazione moduli a 10 GW
La Cina propone all'Ue un limite di 10 GW l'anno alle importazioni di pannelli solari in Europa. A dirlo è il quotidiano cinese Shanghai Securities News, secondo il quale, in questo modo, Pechino cercherebbe di ridurre o eliminare i dazi sui prodotti fotovoltaici fabbricati in Cina, impegnandosi altresì a mantenere i prezzi uguali o superiori a 50 centesimi di euro (64 centesimi di dollaro) al watt. La Cina sta cercando di contrastare l'applicazione di tariffe del 11,8% sui pannelli, un dazio che si prevede possa aumentare a 47,6% qualora i funzionari cinesi ed europei non riuscissero a risolvere la controversia comemrciale in atto. Il Governo cinese, tuttavia, ha dichiarato, non più tardi di un mese fa, che avrebbe fornito finanziamenti maggiori e più semplici ai produttori di energia solare per cercare di stimolare ulteriormente la domanda interna.
News e Video correlati:
Tutte le news
20.457 News
Pag.  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10... di 512
più votatepiù visteultime Ordina per:
20.457 News
Pag.  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10... di 512
Seguici su:

ASSOCIAZIONI, ENTI E ISTITUZIONI